Vivara


Vai ai contenuti

Menu principale:


Conferenze sul rospo smeraldino

Ricerca e Divulgazione Scientifica

22 - 25 Settembre 2016


Presenza di Rospo smeraldino nella città di Napoli.
Lavoro presentato all'XI Congresso Nazionale della Società HerpetologicaItalica, tenuto a Trento,
presso il MUSE - Museo delle Scienze, dal 22 al 25 settembre 2016.



XI Congresso Nazionale
della
Societas Herpetologica Italica

Trento, 22 – 25 Settembre 2016


In questo contributo riportiamo i risultati preliminari di uno studio longitudinale finalizzato a monitorare la presenza del rospo smeraldino italiano, Bufo (Bufotes) balearicus nell’area urbana di Napoli. Come per altre grandi città, anche nel caso di Napoli è difficile dare una precisa delimitazione dei confini dell’area urbana perché essa passa senza soluzione di continuità agli agglomerai urbani dei comuni limitrofi. L’area di studio qui considerata corrisponde a quella definita dai limiti amministrativi del Comune di Napoli. Le osservazioni sono state raccolte mediante il metodo VES (Visual Encounter Survey) dal 2002 al 2015, specialmente da marzo a giugno che coincide con il periodo riproduttivo della specie. La ricerca finora ha condotto all’identificazione di quattro siti riproduttivi in cui il rospo smeraldino italiano si riproduce con regolarità sebbene lo sviluppo dei girini sia seriamente compromesso da vari tipi di attività antropica. Le maggiori potenziali minacce alla sopravvivenza di questo anfibio nell’area urbana napoletana sono rappresentate dall’isolamento delle popolazioni a causa soprattutto della limitatezza e frammentazione delle aree verdi naturali o seminaturali. Per alcuni siti abbiamo documentato la scomparsa dell’habitat idoneo alla presenza di B. balearicus dovuta all’attività antropica.



_____________________________________________________________________________________________________________



25 Aprile 2015



Nell'ambito della VII edizione di
Save the Frogs Day un evento internazionale istituito in America nel 2008 mirato alla sensibilizzazione ed educazione della popolazione mondiale sulla tematica degli Anfibi e del loro declino, si è svolto presso la sede dell'Associazione Marinai d'Italia a Ischia (NA) un incontro dal titolo "Salviamo il Rospo Smeraldino Italiano" promosso dalla nostra ass. Vivara Onlus, L'Ente Nazionale Protezione Animali, il Centro Studi Isola d'Ischia e con il patrocinio della Società Erpetologica Italica.
Dopo l'introduzione del nostro presidente
Roberto Gabriele, moderatore della conferenza sono intervenuti : il prof. Orfeo Picariello del dip. di Biologia della Federico II di Napoli, che ha illustrato l'attività della Societas Herpetologica Italica un organismo che si interessa, a carattere nazionale, degli studi e della ricerca su anfibi e rettili; il prof. Fabio Guarino, sempre del dip. di Biologia Federico II, si è soffermato sul rospo smeraldino spiegandone le caratteristiche zoologiche e sottolineandone la presenza a Ischia come unico anfibio presente sulle isole del Golfo di Napoli; è stata poi la volta del prof. Gaetano Odierna anch'egli dello stesso dipartimento della Federico II che ha tracciato un ritratto più specifico del rospo smeraldino attraverso la Genetica; Riccardo Maria Cipolla consigliere e tra i fondatori della nostra ass. Vivara, ha parlato di una sua ricerca svolta sul campo tra il 2006 e il 2008 insieme al dott. Armando Nappi con il supporto della prof.ssa Claudia Corti dell'Università di Firenze, con l'ausilio di un powerpoint curato dal dott. Nicola Maio e da foto da lui stesso prodotte, ha illustrato i risultati della ricerca svoltasi proprio ad Ischia nella zona di Olmitello, Cavascura, pineta Mirtina ed altre, culminata in una esuriente pubblicazione dal titolo "L'isola dei Rospi" che si può scaricare dal sito internet www.isoledellacampania.eu nella sezione "Pubblicazioni" e poi "Libri; la sig.ra Carmela Paolella dell'ENPA isola d'Ischia ha raccontato dell'attività di controllo e di monitoraggio della sua associazione relative al rospo smeraldino; infine ha preso la parola per i saluti finali il prof. Antonino Italiano del Centro Studi Isola d'Ischia sempre presente quando si tratta di divulgare argomenti scientifici e culturali dell'isola. La conferenza, all'apparenza, di argomento molto specifico e non alla portata di tutti, è stata ravvivata da un dibattito con digressioni sulla biologia e l'origine della Terra di sicuro interesse per tutti i convenuti che hanno riempito l'accogliente saletta dell'ass. Marinai d'Italia. Di rilievo il fatto che nella stessa giornata in tutto il mondo si sono tenute manifestazioni simili.

http://biologia.dip.unina.it/2015/04/14/save-the-frogs-day-ischia-napoli-25-aprile-2015-salviamo-il-rospo-smeraldino-italiano-ad-ischia/


http://m.repubblica.it/mobile/r/locali/napoli/cronaca/2015/04/22/foto/ischia_rospo_smeraldino_in_via_d_estinzione-112592845#1


IndietroPlayAvanti


_______________________________________________________________________________________________*

16 Febbraio 2013

Organizzata dal Centro Studi Isola d’Ischia si è tenuta il 16 febbraio 2013 presso L'Istituto Comprensivo E. Ibsen di Casamicciola (Ischia) la conferenza della nostra Associazione sui temi "Aspetti naturalistici dell’isolotto di Vivara" e "Il rospo smeraldino dell'isola d'Ischia: l’unico anfibio presente sulle isole campane".
Dopo i saluti del dirigente scolastico prof.ssa Lucia Mattera e del Presidente del Consiglio Comunale cap. Zabatta, è intervenuto l'ing. Antonino Italiano Presidente del Centro Studi Isola d’Ischia, che dopo avere presentato l'associazione Vivara Onlus e il suo Presidente Prof. Roberto Gabriele, ha colto l'occasione per annunciare il triste destino a cui andrebbe incontro l'istituto geofisico di Casamicciola che, dopo circa 120 anni di attività, sarebbe sul punto di essere dismesso.
Roberto Gabriele ha preso quindi la parola iniziando ad illustrare, con la proiezione anche di foto e filmati, gli aspetti storici e naturalistici dell'isolotto di Vivara soffermandosi anche sulle attuali vicende burocratiche che ancora ne impediscono una regolare fruizione pubblica.
Successivamente ha illustrato gli esiti della nostra ricerca scientifica relativa al rospo smeraldino (
bufo viridis) unico anfibio delle isole del golfo di Napoli, un argomento che ha particolarmente interessato i circa 150 alunni della scuola presenti, che sono intervenuti partecipando e ponendo domande pertinenti l'argomento stimolati dalla curiosità per questa specie animale unica della propria isola.
Nell'atrio della scuola sono stati esposti i sei pannelli riguardanti appunto la nostra ricerca sul rospo smeraldino, i pannelli rimarrano in esposizione per circa 15 giorni, successivamente saranno spostati in un'altra sede per una replica della conferenza.


nella pagina superiore "I nostri progetti" un'ampia descrizione della ricerca



IndietroPlayAvanti

Torna ai contenuti | Torna al menu